E' possibile eseguire attestati energetici A.C.E. riferiti all'intero edificio se questo è servito da un unico impianto termico a servizio di unità con medesima destinazione d'uso.

 

L'attestato energetico condominiale è necessario per ottenere gli incentivi fiscali del 55% contestualmente a lavori di sostituzione caldaia e/o riqualificazione energetica dell'edificio.

 

Può essere eseguito anche in forma volontaria con il vantaggio di abbattere i costi professionali ( in relazione al numero di unità presenti si abbattono i costi fino ad un 50% della tariffa minima) e di avere un documento valido 10 anni il quale può servire al singolo condomino che deve vendere o affittare.

 

Qualorà siano presenti all'interno della volumetria riscaldata unità accatastate a negozi, uffici, laboratori è necessario produrre più attestati per ogni gruppo di subalterni con medesima destinazione d'uso.

 

La redazione di un A.C.E. condominiale è suboordinato ad un congruo accatastamento N.C.E.U. di tutte le unità edilizie presenti è può rivelarsi particolarmente facile e vantaggioso in caso di edifici con piani speculari e appartamenti gemelli.